Si segnala che nella seduta del 17/06/2021 della Conferenza Stato - Regioni è stato sancito l’“Accordo, ai sensi dell’articolo 4 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra il Governo, le Regioni e le Province autonome recante “Proroga di ulteriori dodici mesi delle disposizioni transitorie di cui all’articolo 13, comma 1, dell’Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome, concernente l’individuazione del profilo professionale dell’Assistente di studio odontoiatrico, quale operatore d’interesse sanitario di cui all’art. 1, comma 2, della legge 26.02.2006, n. 43, e per la disciplina della formazione (Rep. Atti n. 209/CSR del 23 novembre 2017), recepito con il Decreto del presidente del consiglio dei Ministri 9 febbraio 2018 (GU n.80 del 6 aprile 2018)”.
In buona sostanza è possibile per gli studi odontoiatrici assumere fino al 20 aprile 2022 gli assistenti odontoiatrici senza l'attestato di qualifica previsto dalla legge. A tutt'oggi rimangono invariati gli altri contenuti del DPCM, anche se le parti interessate hanno chiesto modifiche allo stesso decreto.
(A.S.)
torna all'inizio del contenuto